IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

Il Parco Groane dà l’ok alle vasche di Senago

Vasche LaminazioneL'assemblea del Parco delle Groane (oggi ridenominata "Comunità del Parco", nella seduta di venerdì 27  ha accolto parzialmente l’osservazione alla Variante al Piano di Coordinamento per le zone di ampliamento del Parco presentata dal Comune di Senago in merito alla realizzazione di vasche di laminazione delle acque del Seveso lungo il Canale Scolmatore Nord Ovest, nel territorio del comune di Senago. E' un sostanziale "via libera", seppure con una serie di prescrizioni, al progetto per la realizzazione delle vasche di laminazione sostenuto dall'attuale Amministrazione comunale di Senago, che già nello scorso maggio  , con una deliberazione del Consiglio Comunale, si era fatto promotrice di una campagna di sensibilizzazione nei confronti del Parco delle Groane su questo  progetto, che vede però la netta contrarietà di comitati di cittadini e una parte delle forze politiche d'opposizione. Secondo quanto stabilito dalla delibera dell'assemblea del Parco, bisognerà innanzitutto dimostrare che l’opera non è attuabile al di fuori del territorio del Parco o che non ci siano in nessun modo misure alternative, di natura non economica, alla sua realizzazione; dovranno essere realizzati prioritariamente interventi di adeguamento delle strutture e dei manufatti idraulici già esistenti, tenendo conto degli aspetti paesaggistici e naturalistici e limitando al minimo manufatti e opere di carattere edilizio.

Gli interventi inoltre dovranno coinvolgere le aree circostanti in termini di riqualificazione e rinaturalizzazione a titolo di mitigazione e compensazione, anche mediante interventi indirizzati alla fruizione di tipo estensivo. “Il problema delle vasche di laminazione -ha dichiarato il presidente del Parco Groane, Barbara Calzavara- sta emergendo in questi ultimi anni quale conseguenza dell’elevata urbanizzazione del territorio circostante l’area del Parco.  Localizzare delle vasche di laminazione nel territorio del Parco, non urbanizzato, per ridurre gli effetti delle piene dei fiumi, rappresenta la soluzione più facilmente percorribile, pur provocando un impatto paesaggistico e ambientale che poco si concilia con le esigenze di tutela e salvaguardia del territorio. Tuttavia vi sono esempi di progetti realizzati in cui tutela idraulica, riqualificazione ambientale e paesaggistica, incremento della biodiversità sono stati trattati con pari dignità, generando dei sistemi a carattere multifunzionale e sostenibili in termini più generali di tutela e salvaguardia dell’intero territorio.” Ulteriori approfondimenti su "il notiziario" in edicola dal 4 ottobre. 

TI POTREBBE INTERESSARE...

Ex Superdì, le cose si stanno complicando, saltano... La protesta dei lavoratori nel settembre scorso a Barlassina Ex Superdì, la situazione si complica parecchio, anche per i punti vendita che sono s...
Trenord, le stazioni Groane non riaprono: “l... Non è prevista alcuna modifica all’orario attualmente in vigore: le stazioni di Cesano-Groane e Ceriano-Groane continueranno a restare chiuse. La p...
Discorso di Capodanno: “Finita la pacchia” Beretta... “E’ ora di dire basta, la pacchia è finita” a Capodanno Magda Beretta come Matteo Salvini. Il sindaco di Senago ce l’ha con i migranti come il leader ...
Fermata soppressa al bosco della droga, tossicodip... Primo giorno di chiusura delle “stazioni della droga” sulla S9 e decine di tossicodipendenti a piedi lungo la sede ferroviaria per raggiungere il bosc...
Superdì, accordo per vendere 15 negozi; per ora fu... Venduti i primi 15 negozi della catena Superdì-Iperdì. Accordo raggiunto nella notte, poche ore prima dell’incontro al Ministero dello Sviluppo eco...
L'HAI TROVATO INTERESSANTE? CONDIVIDILO !
Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun finanziamento pubblico.
E’ disponibile in formato cartaceo, in circa 200 edicole a nord di Milano, in uscita ogni venerdì.
In formato digitale si può acquistare sul nostro store www.edicola.ilnotiziario.net dove è possibile anche sottoscrivere formule di abbonamento.
Per restare sempre aggiornato metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook


NOTIZIARIO PRIMA PAGINA

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
Scarica la nostra App gratuita  

SCEGLI L’ABBONAMENTO !