CALCIO – Ardor: finalmente la vittoria in casa!

Ardor Lazzate Erba
Fausto Erba, tra i protagonisti del match
Testa, cuore, gamba! È con la fusione di questi tre elementi che l’Ardor Lazzate trova, oltre i 90 minuti regolamentari, la vittoria al cospetto di un buon Fanfulla. L’avvio del match è ad appannaggio dei bianconeri lodigiani che si fanno preferire con conclusioni potenti da fuori area che Demarchi controlla comunque facilmente. All’8’, però, alla sua prima sortita offensiva, è l’Ardor ad andare vicinissima al vantaggio; Erba vince il duello in velocità con Fondrini e serve al centro rasoterra per Mondini che batte a rete a colpo sicuro trovando un grande Bianchi a negargli, di piede, la gioia del gol. Al 27’ è ancora Ardor vicina al vantaggio. Cicola scodella in area per Erba che addomestica il pallone e trova l’inserimento di Caprini che, a tu per tu con Bianchi, offre a Mondini una sorte di rigore in movimento: sulla conclusione del numero 10 gialloblu, Dragoni in spaccata si immola salvando la sua porta. Sul capovolgimento di fronte è invece Fondrini, giusto sulla trequarti destra, a crossare rasoterra in area, trovando la leggera ma determinante deviazione in scivolata di Volpi che però trova l’attento riflesso di Demarchi a negargli la gioia del gol. Al 35’ Mondini scalda i guantoni a Bianchi con una delle sue pregevoli punizioni a giro mentre al 38’ l’occasione ghiotta capita sui piedi di Cappellini che, liberatosi in area da un velo di Volpi, strozza troppo il destro che finisce a fondo campo. Termina così il primo tempo a reti inviolate.

Nella ripresa è subito l’Ardor a spingere sull’acceleratore alla ricerca del vantaggio. Nei primi 10 minuti per ben due volte Mondini prima e Gramegna dopo, provano il cross da sinistra trovando le deviazioni aeree rispettivamente di Pianta e di Erba che fanno correre i brividi alla retroguardia bianconera. Al 13’ ci prova da fuori anche Segale, ma Bianchi si salva con una parata in due tempi. Al 14’ l’occasione è per il Fanfulla: il solito Volpi difende palla e serve il taglio di Cortinovis che conclude a botta sicura, trovando la deviazione in scivolata di capitan Binda che salva questa volta la porta lazzatese. Minuto 23 e terza importante occasione per l’Ardor. Bertin recupera palla ai limiti dell’area di rigore e si invola palla al piede per tutta la fascia destra servendo il taglio di Galli che, con un dribbling, salta Baggi e si presenta solo davanti a Bianchi: il piatto sinistro della punta neoentrata è ben angolato ma la risposta del portiere è superlativa per la parata a terra. Al 29’ è ancora Galli protagonista: Erba salta sulla sinistra Fondrini e mette al centro dove Baggi anticipa di un soffio l’attaccante gialloblu mettendo in corner. Per non essere da meno al collega, anche Demarchi si deve esibire in una parata spettacolare; scocca il 35’ quando Volpi riesce a liberarsi della marcatura di Binda e a calciare a rete: il tiro, deviato da un difensore locale, si trasforma in un pallonetto beffardo ma il portiere ha un riflesso felino e con una sola mano blocca la sfera sulla linea di porta. Quando sembra che proprio non ci sia verso di superare i due ottimi estremi difensori,esce fuori prepotente il carattere dell’Ardor che ci prova ancora e, al 92’ viene premiato col gol-partita. Dalla trequarti destra Mondini pennella una punizione a giro che spiove al centro dell’area dove Segale trova il guizzo vincente tra una selva di gambe e fa terminare la palla nell’angolo basso della porta di Bianchi, laddove lo stesso non ci può arrivare. È l’esplosione del Brera! 1-0 per l’Ardor e risultato che non cambia nei restanti minuti di recupero. Vittoria dunque per l’Ardor che con questo successo colleziona il quarto risultato utile consecutivo, scavalca il Fanfulla in classifica e si issa al 5° posto solitario della stessa.

ARDOR LAZZATE – FANFULLA 1874 1 – 0

Ardor Lazzate: Demarchi, Bertin, Gramegna, Cicola (dal 17’ s.t. Galli), Parravicini, Binda, Segale, Caprini (dal 26’ s.t. Colombo), Erba, Mondini, Pianta (dal 9’ s.t. Vitale). A disp: Barbiero, Fumagalli, Castelnuovo, De Carli. All: Anania

Fanfulla 1874: Bianchi, Fondrini, Ravarelli, Steffenoni, Baggi, Dragoni, Cortinovis, Cappellini (dal 41’ s.t. Labbadini), Volpi, Grego (dal 23’ s.t. Fucarino), Ercoli (dal 37’ s.t. Carabelli). A disp: Banfi, Caldarini, Poiani, Rapelli. All: Curti

Arbitro: Sig. Turella di Mantova

Reti: 47’ s.t. Segale (A)

Ammoniti: Segale, Parravicini (A), Cortinovis (F). Espulsi: nessuno. Tempo di recupero; 2’ + 5’. Calci d’angolo: 5 – 4 Ardor Lazzate