Ritrovato ad Arese lo Yorkshire da 2mila euro

yorkshireLa storia di Chupita, un simpatico Yorkshire appartenente a una famiglia di Novate, ha appassionato nelle scorse settimane diverse persone tra Bollate e Arese poiché questo cagnolino era stato affidato a una persona di Arese che se ne prendesse cura mentre i suoi proprietari andavano in vacanza. Chupita però, forse sentendo la mancanza della sua famiglia, è fuggita e tra Arese e Castellazzo di Bollate sono comparsi diversi avvisi in cui si prometteva una ricompensa di 2mila euro a chi l'avesse trovata. Una bella somma, tant'è che qualcuno, anche di notte, si è messo ad andare in giro a cercarla. Una di queste persone è stata intercettata dai carabinieri di Arese mentre girava in auto in piena notte e, una volta bloccata, ha candidamente spiegato che duemila euro erano una bella somma ed era in giro proprio a cercare il cagnolino. Ma quell'uomo, residente a Bollate, non è stato fortunato, perchè gli stessi carabinieri, poco dopo averlo lasciato andare nel suo “lavoro”, hanno avvistato proprio la simpatica Chupita e l'hanno recuperata, riconsegnandola alla sua felicissima famiglia.
Vi chiederete, a questo punto, che ne è stato della ricompensa: potete leggere come è andata a finire sul Notiziario di domani, venerdì 17 gennaio.