Dorme in azienda per non farsi rubare il gasolio

furo_carburante_miniaturaSono sempre più frequenti i furti di gasolio nel Saronnese. A Uboldo, per la seconda volta in pochi mesi, è stata presa di mira l'azienda di autotrasporti Zanella. I soliti ignoti, scavalcata la recinzione che guarda su via Dell'Acqua, non si sono fatti scoraggiare dalla cinta metallica collocata dal titolare per ostacolare altri furti: l'hanno tagliata creandosi un varco e hanno fatto rifornimento gratis di carburante (300 i litri spariti). Guierrino Zanella è talmente esasperato che è arrivato al punto di dormire sul posto: "Così posso intervenire nel caso s'introduca qualcuno".
A Origgio, in un capannone di via Primo Maggio dove opera una società di logistica che smista e consegna corrispondenza e pacchi, una banda di ladri ha forzato il cancello per entrare con qualche veicolo su cui ha caricato le taniche di gasolio estratto dai serbatoi di tutti i mezzi leggeri e pesanti parcheggiati nel piazzale (almeno 500 i litri razziati). La tecnica usata è sempre la stessa: inserendo una canna nel serbatoio, hanno aspirato con la bocca dall'altra estremità per poi introdurla nella tanica.
Due le ipotesi: che si tratti di furti su commissione o di gente che utilizza il gasolio per fini personali.