Da Bollate 2 nuovi dirigenti scolastici

sc Diaz Anna Origgi e Salvatore Biondo sono due validi docenti di Bollate molto noti in città, ma con l’inizio del nuovo anno scolastico non li troveremo più a insegnare agli studenti bollatesi, i due professori, infatti, sono diventati dirigenti scolastici rispettivamente a Limbiate e a Bresso. La loro nomina è giunta dopo un iter lunghissimo, tortuoso e passato più volte dalle aule del tribunale. Origgi e Biondo erano infatti tra coloro che avevano superato il famoso concorso per i nuovi dirigenti scolastici che era poi stato annullato dal Tar a causa delle famose buste trasparenti. Il problema era stato risolto riconvocando tutti i candidati per rifare la prova incriminata e alla fine alcuni di essi erano stati esclusi, sebbene la prima volta fossero passati. Ne è nato un nuovo ricorso che hanno vinto, la questione si è complicata poiché si rischiava di mettere in discussione anche le altre nomine già effettuate un anno fa, ma alla fine è stato il governo a risolvere la questione con un’apposita norma: un corso di 80 ore dopo di che gli “ammessi e poi esclusi” venivano riammessi, ponendo fine a una vicenda tragicomica tipica della nostra povera Italia. La cosa certa è che adesso questi due docenti, stimati e davvero in gamba, sono diventati dirigenti scolastici a pieno titolo. Peccato solo che non possano più insegnare ai ragazzi bollatesi.

Trovate un ampio servizio sul Notiziario in edicola da domani, venerdì 11 settembre.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.