L’ospedale va controcorrente: parti in aumento e trentadue saronnesi sono nati… in acqua

ospedaleAumentano le nascite all’ospedale di Saronno e sempre più mamme
scelgono di partorire in acqua. Gli ultimi dati registrano un segno “più”. Ogni anno nel nosocomio cittadino si contano in media 800 parti; l’anno scorso c’è stato un calo, si è scesi a 750, ma quest’anno i numeri lasciano ben sperare. Nonostante le statistiche
dell’Istat continuino a dipingere un Pese costretto a fare i conti con il calo demografico (il primo trimestre si è chiuso con un -3%), quest’anno a Saronno si naviga controcorrente: le nascite stanno registrando un 5% in più rispetto al 2014. Si torna a partorire in
città e anche il nuovo reparto, inaugurato un anno e mezzo
fa, e i corsi proposti alla città sembrano aver fatto breccia nelle neomamme che abitano nel saronnese, attivando il passaparola.

L'articolo completo su Il Notiziario in edicola da venerdì 30 ottobre scorso.