Con la cocaina nella borsetta Limbiate, arrestata casalinga

carabinieri

Aveva venti dosi di cocaina nella borsetta pronte alla vendita. Per un totale che superava abbondantemente i dodici grammi e mezzo, come se non bastasse portava con sé anche la somma di 2.180 euro in banconote da piccolo taglio.

E’ stata così arrestata una casalinga di 32 anni che a ore verrà processata con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Le manette sono scattate ai polsi della donna, incensurata, durante un normale controllo stradale a Limbiate.

I Carabinieri della locale stazione hanno imposto l’alt alla vettura in cui si trovava alla guida assieme ad alcuni amici. A tradirla è stata l’ansia e l’agitazione che la 32enne ha avuto fin da subito dinnanzi agli uomini dell’Arma. I militari hanno voluto vederci chiaro scoprendo così le dosi di cocaina nascoste nella borsetta. Da lì è poi scattata la perquisizione della donna e dell’autovettura fino alle manette.