Emergenza profughi, Cusano offre uno spazio per 40 posti

profughiCusano Milanino apre le sue porte ai profughi. La struttura scelta si trova nel quartiere di Milanino, attualmente in disuso ed è di proprietà del comune di Milano. Proprio a Giuseppe Sala e al prefetto Alessandro Marangoni i sindaci di Cusano, Bresso, Cormano e Cinisello Balsamo hanno proposto la struttura di via Azalee. Ora si attende risposta.

Nell’edificio che ha al suo interno anche il Centro Diurno Disabili potrebbe ospitare fino a 40 persone. A queste andrebbero aggiunte le 500 già presenti nel vicino parco Nord e i 65 migranti sistemati a Cinisello Balsamo.

LEGGI Sindaci convocati da Sala: sul tavolo l’emergenza profughi

LEGGI Migranti, il Sindaco di Cusano: “Un progetto con altri Comuni”

E’ la prima risposta concreta dai comuni dopo l’incontro di metà luglio tra il sindaco metropolitano Sala e i colleghi sindaci di una trentina di comuni della città metropolitana. In quell’occasione Sala aveva parlato di 3mila migranti che chiedevano ospitalità nella sola Milano a cui si dovevano sommare il migliaio sparso nei comuni della provincia.