IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

Hitler e Stalin

A Riga, capitale della Lettonia, si trova un “Museo della Memoria” che ricorda le atrocità commesse durante la Seconda Guerra Mondiale. Voi penserete subito che in quel museo si racconta di Hitler, dei campi di concentramento e dello sterminio degli ebrei. No. Il Museo della Memoria di Riga racconta di Stalin, dei gulag e dello sterminio degli ucraini, dei lettoni e dei lituani.

Sì, perché purtroppo la Storia la scrivono i vincitori, ma i vincitori non sempre sono i buoni, o, per lo meno, non sono tutti buoni. Hitler era un criminale folle e sanguinario, questo è certo, ma Stalin era esattamente lo stesso, con la differenza che, se Hitler ha ucciso 6 milioni di ebrei, Stalin ha fatto morire 5 milioni di ucraini, se Hitler nei campi di concentramento ha ucciso 10-12 milioni di esseri umani, Stalin nei gulag ne ha fatti morire almeno 20 milioni. Se nei campi di concentramento si viveva in modo disumano, altrettanto avveniva nei gulag: in Siberia i prigionieri erano costretti a lavorare all'aperto anche se c'era una temperatura di -50 gradi. Solo se scendeva sotto i -54 gradi (meno 54 gradi!) non si usciva a lavorare.

Hitler e Stalin, dunque, sono entrambi mostri sanguinari, ma con una differenza: Hitler ha perso la guerra, i suoi crimini sono stati subito messi sotto gli occhi di tutti e i responsabili ricercati e spesso condannati a morte; Stalin la guerra l'ha vinta e per troppo tempo si è fatto finta di non vedere, di non sapere, di non capire. E nessuno è mai stato punito per quelle atrocità. E questo è pazzesco.

Piero Uboldi

TI POTREBBE INTERESSARE...

Il Parmigiano nuoce alla salute Quand’ero bambino mia madre mi diceva di mangiare il “Parmigiano”, perché mi faceva bene. Dal 27 settembre prossimo, molto probabilmente, io dovrei de...
Gli stranieri e i pensionati Il presidente dell’Inps Tito Boeri, durante la sua relazione annuale, ha dichiarato che l’Italia deve ringraziare gli stranieri (quelli regolari e con...
La fantasia al potere Un tempo, nell’epoca “sessantottina”, andava di moda lo slogan “La fantasia al potere”, un sogno che in realtà neppure chi lo urlava credeva fosse rea...
L’Italia che ci piace Noi Italiani siamo troppo spesso inclini a piangerci addosso, a lamentarci dei difetti della nostra Italia senza vederne le potenzialità. Fa dunque...
Lo sciopero dei cuochi La notizia è di quelle che possono far sorridere, ma che nascondono in sé qualcosa di preoccupante. A Las Vegas, capitale americana del gioco d’azza...
L'HAI TROVATO INTERESSANTE? CONDIVIDILO !
Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun finanziamento pubblico.
E’ disponibile in formato cartaceo, in circa 200 edicole a nord di Milano, in uscita ogni venerdì.
In formato digitale si può acquistare sul nostro store www.edicola.ilnotiziario.net dove è possibile anche sottoscrivere formule di abbonamento.
Per restare sempre aggiornato metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook


notiziario prima pagina

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
Scarica la nostra App gratuita  

SCEGLI L’ABBONAMENTO !