IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

Viva l’immunità parlamentare

Se vi parlo di immunità parlamentare e di stipendi agli onorevoli, voi probabilmente pensate a due odiosi strumenti con cui la “casta” evita di andare in carcere e si arricchisce: due privilegi. Invece, secondo me, questi due strumenti non sono odiosi e non sono privilegi, anzi, sono importantissimi. E alla fine di questo articolo molti di voi saranno d’accordo con me.

L’immunità parlamentare è una enorme garanzia di democrazia contro il fascismo e i totalitarismi: un parlamentare, quando è nelle sue funzioni, ha il diritto di difendere le idee sue e di chi lo ha eletto senza per questo rischiare di finire in carcere. Se la magistratura fosse “deviata”, senza immunità potrebbe mettere in carcere qualunque parlamentare che non la pensa come lei. Dunque l’immunità è uno strumento importante per la democrazia. Il problema è che i partiti in Italia lo hanno sfruttato in modo osceno per lasciare fuori dal carcere anche veri e propri delinquenti.

Lo stesso vale per gli stipendi ai parlamentari: è doveroso dare un giusto stipendio agli onorevoli, perché se no, senza stipendio, potrebbero andare in parlamento solo i ricchi e i corrotti. Voi volete un parlamento di soli corrotti?

No. Allora è giusto pagarli, così chiunque può sperare di diventare parlamentare. Ma anche qui è la politica ad aver usato male tale strumento, facendo lievitare stipendi e rimborsi spese a livelli vergognosi.

Insomma, non dobbiamo “odiare” l’immunità e gli stipendi, dobbiamo detestare chi usa male questi due strumenti fondamentali per la democrazia.

Piero Uboldi

TI POTREBBE INTERESSARE...

Le donne “dell’Est” Avendo io sposato (felicemente) una donna straniera, mi è stato chiesto di commentare su questa pagina la vicenda della trasmissione Tv in c...
Spiati perfino dal televisore La scorsa settimana stavo tranquillamente guardando il Tg della sera al mio televisore quando ho sentito la notizia, svelata da WikiLeaks, che il g...
Violentati da un “reato minore” Sabato sera, poco dopo mezzanotte, ero fuori casa con mia moglie in compagnia di alcuni amici quando mi è suonato il telefono. Era un uomo c...
I francesi non ci amano? I francesi possono stare tranquilli: il loro grande generale Napoleone Bonaparte è francese... anche se solo per un soffio, esattamente per ...
CONDIVIDI !