IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

Capodanno senza botti, tra divieti e sensibilizzazione. A Senago e Uboldo sindaci anti-ordinanza

Poche ore alla mezzanotte e all’arrivo del nuovo anno. Facciamo insieme il punto sui Comuni che hanno vietato l’utilizzo dei botti nella notte di festa più lunga dell’anno. C’è chi li vieta tutto l’anno, chi invece solo a San Silvestro in ogni caso il vero nodo della questione è l’effettivo rispetto del divieto in assenza di personale preposto alle verifiche del caso.

  • CISLAGO A Cislago botti vietati.
  •  BARANZATE E BOLLATE A Bollate la Giunta Vassallo ha promosso una campagna di sensibilizzazione attraverso manifesti e video su Facebook.

LEGGI A Capodanno non rovinarti la festa, a Bollate il video anti-botti è virale A Baranzate sono vietati i botti.

  • CESATE A Cesate il Sindaco ha emesso un’ordinanza di divieto di utilizzo dal 29 dicembre fino al 1 gennaio compreso.

LEGGI Botti e fuochi di Capodanno, si accende il divieto a Cesate. Multe fino a 500 euro

  • CERIANO L’Amministrazione ha promosso una camopagna di sensibilizzazione. 
  • LIMBIATE A Limbiate non è in vigore alcun divieto, il primo cittadino Antonio Romeo rimanda alla Piro Guida distribuita da Regione Lombardia con un vademecum sull’utilizzo responsabile del materiale pirotecnico.
  • CUSANO MILANINO, CORMANO E PADERNO DUGNANO Nei Comuni il divieto di utilizzo di fuochi e botti in qualsiasi giorno dell’anno è inserito nei rispettivi regolamenti di Polizia Urbana. A Paderno, l’Amministrazione ha riproposto anche per quest’anno una campagna di sensibilizzazione ricordando i rischi per gli animali. A Cormano, il Sindaco Tatiana Cocca ha commentato: “Invito a vivere i festeggiamenti di San Silvestro con gioia e partecipazione evitando allo stesso tempo tutti quei comportamenti che possono mettere a repentaglio l’incolumità degli altri”. SI aggiunge l’augurio del primo cittadino di Cusano, Lorenzo Gaiani: “Dimostrare la nostra capacità di mantenere una condotta civile sarà il modo migliore di entrare nel nuovo anno”.
  • SARONNO L’Enpa ha promosso una campagna di sensibilizzazione. “Ho il cuore sottosopra, sento botti ovunque e sembrano delle bombe. Le orecchie mi fanno male, il battito è accelerato, cerco un modo per rannicchiarmi, per proteggermi. Sono terrorizzato, bloccato dalla paura che non mi fa muovere. Ogni anno, il 31 dicembre, è un’agonia infinita” questo il messaggio diffuso dall’Enpa.
  • SENAGO A Senago il Sindaco rimanda alla nota del Prefetto in materia di fuochi pirotecnici e alla Piro Guida di Regione Lombardia. “Si è ritenuto che non sussistano gli estremi per un’ordinanza contingibile ed urgente – ha sottolineato Lucio Fois – A riprova che le conclusioni alle quali si era giunti non erano tanto peregrine, la nota inoltrata dal Prefetto di Milano a tutti i sindaci dell’Area Metropolitana ben esplicita i limiti legislativi dell’Ordinanza Sindacale e quelli relativi alla vendita ed all’utilizzo dei fuochi o botti artificiali”.
  • UBOLDO A Uboldo il Sindaco Lorenzo Guzzetti non ha firmato alcuna ordinanza di divieto. “Non voglio assolutamente polemizzare con i miei colleghi che hanno preferito come segnale fare questo ordinanze, ma semplicemente non ho ritenuto opportuno firmare un’ordinanza che so già implicitamente non verrà rispettata – sottolinea su Facebook – Io credo al contrario che questa cosa sia, come l’argomento deiezioni canine, l’ennesima fonte di riflessione per tutti. Per quale ragione serve un’ordinanza per una cosa che non dovrebbe essere altro che il normale vivere comune?”

TI POTREBBE INTERESSARE...

Baranzate, calci e spallate contro la porta di ing... Ha preso a calci e pugni la porta di ingresso della ex mentre lei era in casa, ma non voleva affatto vederlo. E’ stato così arrestato ...
Paderno, arriva Beppe Grillo Tutti contro la Rho-M... “Expo sarà un bagno di sangue. Si avvale di progetti come la Rho-Monza ormai obsoleti, inutili e inapplicabili risalenti agli anni &ls...
Libri in prestito con un sms, apre la casetta. La ... E’ stata inaugurata questa mattina la prima delle dieci casette dei libri promossa dal Csbno. Il primo taglio del nastro è avvenuto a Paderno Dug...
Raid con le scritte spray: “Ribellatevi, non... Amareggiati e delusi dagli scandali della politica, ignoti hanno commesso un raid teppistico contro le abitazioni: è accaduto a Ge...
Ai domiciliari nel campo rom Senago, scoppia la po... "Concedere alle tre nomadi gli arresti domiciliari in un campo rom abusivo, lo ritengo un fatto irrispettoso nei confronti di chi ha sub&igrav...
L'HAI TROVATO INTERESSANTE? CONDIVIDILO !
Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun finanziamento pubblico.
E’ disponibile in formato cartaceo, in circa 200 edicole a nord di Milano, in uscita ogni venerdì.
In formato digitale si può acquistare sul nostro store www.edicola.ilnotiziario.net dove è possibile anche sottoscrivere formule di abbonamento.
Per restare sempre aggiornato metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook

notiziario prima paginaLa nuova edizione è già disponibile!

Acquistala in edicola !

Oppure sfogliala in formato digitale

Scarica la nostra App gratuita