IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

I taxi del mare

In questi giorni in Italia si parla dei “taxi del mare”, le navi gestite da Ong che vanno a prendere i migranti ai confini delle acque libiche (e forse qualcuno anche al loro interno).
 La cosa sconcertante è che non si sa chi finanzi alcune di queste navi, che pare costino anche 6mila euro al giorno. Si parla di miliardari generosi. 
Che bello, ma io faccio proprio tanta fatica a credere che esista davvero Babbo Natale. Per questo sono rimasto a bocca aperta qualche giorno fa leggendo un articolo del Sole 24 Ore a firma di Franco Abruzzo,  già  presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia. Si legge: “Immigrazione, è ‘allarme generale’ - Il Procuratore Generale dell'Aquila ha evocato la mano di un "grande vecchio" planetario: «Appare fondata la tesi di chi sostiene che si tratti di una vera e propria invasione dell'Europa voluta e finanziata da centrali operative internazionali allo scopo di determinare col tempo l'ibridazione dei popoli e delle religioni, onde possano realizzarsi più facilmente e più compiutamente progetti di dominio universale»”.
La cosa che mi ha lasciato a bocca aperta è la data dell’articolo: 12 gennaio 1999. Già diciotto anni fa, qualche procuratore  avanzava sospetti su certe dinamiche, ma poi è calato un silenzio assoluto, forse non casuale, fino a quando un ragazzino (un ragazzino!)  ha mostrato a “Striscia la notizia” le rotte sospette delle navi che vanno a prendere i richiedenti asilo. Solo a quel punto è scoppiato il caso, solo allora, di fronte all’evidenza, si è cominciato a chiedere chi finanzia quelle navi e come operano. Domande che, in molti casi sono ancora senza risposta.

Piero Uboldi

TI POTREBBE INTERESSARE...

Andiamo in ferie con un “tesoro” Anche quest’anno, come consuetudine, il Notiziario chiude tre settimane per ferie. Un riposo che speriamo sia meritato, visto l’impegno che ogni gior...
Io non voglio diventare fascista Mia moglie odia il comunismo e allo stesso modo odia il nazismo, perché i suoi nonni le hanno raccontato le crudeltà che queste due i...
Il referendum per l’autonomia Il 22 ottobre prossimo gli elettori di Lombardia e Veneto saranno chiamati alle urne per un referendum indetto da queste due regione. Molti cittadi...
Non è vero, l’Europa non è un po’ più ... A metà giugno scrivevamo su questa stessa pagina un editoriale in cui annunciavamo che, finalmente, l’Europa ora è un po’...
Perchè solo l’Italia non può chiudere i porti? Il Partito democratico, dopo la sconfitta alle ultime elezioni amministrative, l’ha finalmente capito: gli Italiani sono seriamente ...
CONDIVIDI !

La nuova edizione è già disponibile!

Acquistala in edicola !

Oppure sfogliala in formato digitale

Scarica la nostra App gratuita