Arrestati topi d’appartamento “internazionali” a Garbagnate

Topi d'appartamento internazionali, giovani ma molto esperti del settore, già arrestati in Belgio ma che hanno commesso anche furti in Svizzera, sono stati arrestati dai Carabinieri della caserma di Garbagnate mentre rubavano in una villetta a schiera di via Isonzio.
I due giovani, un uomo e una donna, armati di grosso cacciavite, prima hanno forzato la serratura del cancello di ingresso e successivamente l'uomo ha divelato la porta finestra del soggiorno per introdursi con la complice nell'abitazione.
Grazie alla segnalazione di una vicina di casa, i Carabinieri sono intervenuti immediatamente circondando l'abitazione. I malviventi, viste le forze dell'ordine, hanno tentato di sbarazzarsi di cacciavite e bottino, ma sono comunque scattate le manette per loro.
I fermati, due nomadi del campo di via Monte Bisbino, sono di 17 anni lui e 19 lei. Il primo è stato condotto presso il centro di prima accoglienza minorile del Beccaria; la ragazza invece in carcere.
Maggiori dettagli li potrete trovare nell'ultima edizione de Il Notiziario.