IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

Mattinata sotto-sopra a Paderno, pensionato si ribalta in rotonda: illeso

Non è in pericolo di vita il pensionato rimasto coinvolto in un ribaltamento a Paderno Dugnano. L’incidente è avvenuto nella mattinata di sabato  12 agosto poco dopo le 9 in prossimità della rotatoria tra le via Santi e Toscanini in località Calderara.

Oltre alla Fiat Panda del 65enne padernese, nell’impatto è rimasta coinvolta anche una Saab 9.3 condotta da un 46enne. Secondo una prima ricostruzione, all’origine del sinistro vi sarebbe stata proprio una mancata precedenza in prossimità della rotatoria. Il conducente della Panda ha perso il controllo del veicolo ribaltandosi su sé stesso.

Sul posto è intervenuta in codice rossa un’ambulanza del 118 di Paderno che ha provveduto a medicare il pensionato. Fortunatamente il suo quadro clinico non fa destare particolari preoccupazioni. Il 65enne ha riportato solo qualche ferita a una mano e al capo, oltre a una serie di contusioni causate dall’impatto. Una pattuglia della Polizia Locale padernese ha proceduto ai rilievi del caso. Al termine, il veicolo fortemente danneggiato è stato recuperato con l’ausilio di un carroattrezzi. 

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE...

Cusano, tenta di dar fuoco per due volte ai parchi... Prima ci ha provato al parco Chico Mendes, poi dopo un paio di giorni stesso copione ma ai giardinetti di via Monte Cervino. Alla fine è sta...
Paderno, crash tra auto e moto: tre feriti e altre... Tre ambulanze, un'automedica  e due pattuglie della Polizia Locale mobilitate a Paderno Dugnano nel primo pomeriggio di domenica.&nbs...
Paderno, il Sindaco annulla lo spettacolo pirotecn... Annullato lo spettacolo pirotecnico in programma per domenica 13 agosto a Paderno Dugnano. La giunta comunale non ha autorizzato l...
In auto ci sono dieci chili di oro e argento: è re... Oltre dieci chili di preziosi con perfino un lingotto d’oro e un servizio di posate in argento. E’ quanto rinvenuto all’interno d...
In permesso per vedere i tre figli, padernese evad... Era attesa in carcere entro le 21 di martedì, quando sarebbero dovute scadere le sue dodici ore di permesso. Ma alla casa circondariale...
CONDIVIDI !

La nuova edizione è già disponibile!

Acquistala in edicola !

Oppure sfogliala in formato digitale

Scarica la nostra App gratuita