IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

Nuovo ospedale di Busto e Gallarate, c’è l’accordo: ecco come sarà

Una notizia importante per la sanità lombarda e un passo avanti verso un nuovo concetto di cura e inclusione dei pazienti.  È stato presentato nelle scorse ore l’accordo di programma che sarà sottoscritto per il nuovo ospedale di Busto Arsizio e Gallarate.


A dare l’annuncio è stato l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, durante una conferenza con il presidente della Regione Roberto Maroni, che ha voluto evidenziare quanto già detto nei mesi passati; ovvero che il nuovo ospedale non andrà a fondere né a sopprimere i due già esistenti a Busto e Gallarate. Si parla bensì di una struttura a parte per fornire agli utenti nuove opportunità di cura.


L’ospedale sarà un’opportunità per il territorio e va a coinvolgere i cittadini anche per la scelta del nome, che verrà fuori da un concorso dove ciascuno potrà dire la sua.


Un altro puntello per la sanità lombarda, da tempo considerata riferimento cui guardare da tutta Italia. Malgrado qualche scandalo emerso negli anni con arresti e inchieste, in Lombardia le cose sembrano filare più che bene per quanto riguarda questo comparto.
 

Tra i punti ancora in sospeso vi è la questione della cannabis terapeutica, che ha generato tante polemiche nel corso dell’estate, soprattutto per mano dei Radicali, che hanno inscenato diverse manifestazioni di protesta per richiedere la discussione in consiglio di una proposta di legge di iniziativa popolare riferita proprio all’uso della cannabis per il trattamento del dolore, e rimasta in stand by da oltre un anno.


Tra le iniziative che invece negli ultimi mesi hanno portato la Regione Lombardia sotto la lente di tutta Italia per quanto riguarda iniziative lodevoli vi è il dimezzamento del costo massimo del ticket sanitario inaugurato lo scorso 1 febbraio.
In questo contesto va a inquadrarsi l’accordo per il nuovo ospedale di Busto Arsizio e Gallarate, nato con la finalità di rispondere meglio alle esigenze concrete e reali del territorio. Quello che sorgerà sarà, secondo dichiarazioni dell'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, un ospedale all’avanguardia creato appositamente per gestire le grandi problematiche delle acuzie, quindi il momento di maggior acutezza delle patologie che necessita approcci più impegnativi.
La zona presso la quale sorgerà l’ospedale sarà Beata Giuliana nel territorio di Busto Arsizio: la scelta è ricaduta su questa città rispetto a Gallarate dopo un’analisi dei criteri di accessibilità di proprietà pubblica e centralità.


Saranno 500 i milioni di euro necessari per la realizzazione dell'ospedale; ad oggi si sta lavorando per capire quale sia la strada giusta tra il project financing e un mutuo da parte di Regione Lombardia.

TI POTREBBE INTERESSARE...

Trasferimento urgente, elicottero nel campo di cal... Un elicottero dell’Areu, Agenzia regionale emergenza urgenza è atterrato poco dopo le 14,30 nel campo di calcio del Centro sp...
Meningite: ragazza di 17 anni ricoverata all’...   Una ragazza di 17 anni, residente nella Bassa Comasca è ricoverata all'ospedale di Saronno per meningite meningo...
Sanità, il ticket costerà la metà: giù a 15 euro d... Il costo massimo del ticket sanitario regionale aggiuntivo dimezza. Dal 1 febbraio 2017 in Lombardia il 'superticket', da pagare in aggiunt...
Ospedale di Saronno, l’assessore regionale i... L'assessore regionale alla Sanità Giulio Gallera si è presentato questo pomeriggio all'Ospedale di Saronno per incontrare dir...
All’Ospedale di Saronno acqua fredda nei rep... Dai rubinetti scende acqua gelata e ai pazienti ricoverati tocca scegliere: trascurare l'igiene personale o rischiare o sopportare brividi che ...
CONDIVIDI !
Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun finanziamento pubblico.
E’ disponibile in formato cartaceo, in circa 200 edicole a nord di Milano, in uscita ogni venerdì.
In formato digitale si può acquistare sul nostro store www.edicola.ilnotiziario.net dove è possibile anche sottoscrivere formule di abbonamento.
Per restare sempre aggiornato metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook

La nuova edizione è già disponibile!

Acquistala in edicola !

Oppure sfogliala in formato digitale

Scarica la nostra App gratuita