IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

‘Ndrangheta, politica e droga, 27 arrestati tra Brianza e Comasco

Ben 27 persone sono state arrestate questa mattina, nel corso della maxi operazione dei carabinieri di diversi comandi su esecuzione delle richieste delle Procure di Milano e Monza e della Procura distrettuale Antimafia

 I destinatari delle misure cautelari(21 in carcere, 3 agli arresti domiciliari e 3 misure interdittive della sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio o servizio) sono ritenuti responsabili a vario titolodiassociazione di tipo mafioso, estorsione, detenzione e porto abusivo di armi, lesioni, danneggiamento (tutti aggravati dal metodo mafioso), associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, corruzione per un atto d’ufficio, abuso d’ufficio, rivelazione e utilizzazione di segreti d’ufficio e favoreggiamento personale. 

Tra gli arrestati (ai domiciliari) anche il sindaco di Seregno, Edoardo Mazza. 

L’attività trae originedagli approfondimenti avviati nel 2015 dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Milano sui noti summit di ‘ndrangheta tenutisi a Legnano (MI) e a Paderno Dugnano (MI), già oggetto di indagini nell’ambito dell’operazione “Infinito”. L’investigazione ha consentito di identificare gli elementi di vertice della locale di Limbiate (MB) e di individuare un sodalizio dedito al traffico di ingenti quantitativi di cocaina, con base nel comasco, composto prevalentemente da soggetti originari di San Luca (RC), legati a cosche di ‘ndrangheta di notevole spessore criminale.

Nel corso delle investigazioni è inoltre emersa la figura di un affermato imprenditore edile di Seregno (MB), che intratteneva rapporti con importanti esponenti del mondo politico e coltivava frequentazioni, rapporti e scambi reciproci di favori con esponenti della criminalità organizzata, a cui chiedeva interventi vari per raggiungere i suoi scopi. In tale contesto, in particolare, è stato altresì accertato il ruolo determinante avuto dall’uomo d’affari nell’elezionedell’attuale sindaco di Seregno, facendo emergere come l’intercessione fosse legata al proprio interesse di ottenere, da parte degli organi istituzionali dei quali sosteneva la candidatura, la convenzione per realizzareun supermercato nel territorio comunale.

 

Ulteriori dettagli saranno divulgati nel corso della conferenza stampa prevista per le ore 11.30 nella Sala Stampa del Comando Provinciale Carabinieri di Milano,

TI POTREBBE INTERESSARE...

Rubava auto parcheggiate in strada, identificato e... Specializzato in furti d’auto, ne ha messi a segno due a poche sere di distanza, ma è stato identificato e denunciato. I cara...
Blitz nell’ex verniciatura, sgomberati 6 cla... La fabbrica abbandonata piena di vernici e solventi, era diventata da tempo rifiugio di sbandati, probabilmente legati al fenomeno ello spaccio di ...
Ucciso per il controllo della prostituzione, assas... E’ stato bloccato prima di riuscire a fuggire dal confine con la  Francia il probabile colpevole dell’omicidio avvenuto lo sc...
Il motorino rubato al postino, diventa il pony de... Il motorino rubato al postino veniva utilizzato per le consegne rapide della droga nel bosco dello spaccio. Una sorta di "pony expres...
Prostituta di 24 anni accoltellata, arrestato il c... Una ragazza di 24 anni è stata accoltellata in strada ieri sera a Lentate sul Seveso. La donna, straniera,è una prostituta, ...
CONDIVIDI !
Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun finanziamento pubblico.
E’ disponibile in formato cartaceo, in circa 200 edicole a nord di Milano, in uscita ogni venerdì.
In formato digitale si può acquistare sul nostro store www.edicola.ilnotiziario.net dove è possibile anche sottoscrivere formule di abbonamento.
Per restare sempre aggiornato metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook

La nuova edizione è già disponibile!

Acquistala in edicola !

Oppure sfogliala in formato digitale

Scarica la nostra App gratuita