IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

Italiani, andremo tutti all’inferno. Forse

Se l’inferno esiste davvero, noi Italiani abbiamo forti probabilità di andarci. Sì, perché, sebbene ospitiamo il Vaticano e meravigliose chiese, se scorrete i sette vizi capitali siamo messi davvero male.

Il primo vizio è la superbia: chi può essere più superbo di un popolo che crede ancora di essere “Caput mundi” solo perché 2mila anni fa comandò il mondo e solo perché noi usiamo il bidè mentre i nordici no?

Il secondo è l’accidia, ossia, per farla semplice, il non assolvere ai propri doveri per pigrizia: inutile aggiungere altro su questo, sappiamo benissimo tutti come siamo fatti.

Poi c’è la lussuria e qui siamo veri re: dalla moda alle Ferrari, siamo primi al mondo nel lusso! Quarto vizio l’ira: proprio settimana scorsa scrivevamo che “siamo un popolo di arrabbiati”, non c’è altro da aggiungere. Quinto vizio la gola, e qui siamo proprio rovinati, perché non solo siamo golosi, ma con la nostra cucina e il nostro vino rendiamo goloso il mondo intero!

Un disastro. Sesto vizio l’invidia e anche su questo siamo messi malissimo: siamo un popolo di invidiosi, lo diceva recentemente Briatore e, al di là del personaggio, ha davvero ragione.

Settimo e ultimo vizio… l’avarizia. Eh no, però. Diteci che siamo superbi, accidiosi, lussuriosi, iracondi, golosi e invidiosi, ma non diteci che noi Italiani siamo avari! Siamo forse il popolo più generoso del mondo! …chissà mai che proprio questo ci salvi dall’inferno.

Piero Uboldi 

TI POTREBBE INTERESSARE...

La Catalogna e la Lombardia Lo scorso fine settimana siamo rimasti tutti sconcertati e colpiti dalle tensioni e dalle violenze che accadevano in Spagna, dove cercava di andare...
Un popolo di arrabbiati L’altro giorno, attorno alle 7 del mattino, entro in un’edicola della nostra zona fischiettando sovrapensiero. L’edicolante, una ...
Apple lancia la realtà aumentata C’è una recente rivoluzione tecnologica che sta per entrare prepotentemente nelle nostre abitudini, e ci dovremo abituare: &nb...
La libertà ai tempi di Facebook Tutti inneggiano alla libertà di espressione, di pensiero, di opinione che resta, per ora, la maggiore conquista del cosiddetto “Occid...
I pompieri di Dolmi Lomna I lettori del Notiziario dovrebbero proibirmi di andare in ferie, perché se vado in vacanza io vado anche all’estero, nel Paese di ori...
CONDIVIDI !
Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun finanziamento pubblico.
E’ disponibile in formato cartaceo, in circa 200 edicole a nord di Milano, in uscita ogni venerdì.
In formato digitale si può acquistare sul nostro store www.edicola.ilnotiziario.net dove è possibile anche sottoscrivere formule di abbonamento.
Per restare sempre aggiornato metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook

La nuova edizione è già disponibile!

Acquistala in edicola !

Oppure sfogliala in formato digitale

Scarica la nostra App gratuita