IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

Cambia il digitale terrestre: attenti alla scelta del nuovo televisore

Anche se il 2022 sembra ancora molto lontano sappiate che da quella data non esisterà più il digitale terrestre ma di Dvb-T2, un’estensione dello standard di trasmissione digitale Dvb-T che oggi utilizziamo per guardare dei programmi televisivi in chiaro. 
Perchè questo cambiamento e cosa comporterà? Si dovrà cambiare il televisore?
In realtà la questione è più facile di quanto sembri. 
La Commissione Europea infatti ha determinato che le tv dovranno lasciare libera la banda attualmente utilizzata per captare le frequenze televisive, la "Banda 700", per assegnarla alle telecomunicazioni mobili 4G e 5G.

Queste frequenze infatti superano gli ostacoli con maggiore facilità e garantiscono una migliore connettività e maggiore capacità di navigazione su Internet. Il servizio mobile è un mercato in costante aumento e quindi l'Unione Europea ha deciso di dedicargli maggiore spazio.
Quindi dovremo buttare nel giro di pochi anni il nostro televisore, magari appena acquistato?
Se è anche vero che una parte dei nostri televisori non sarà adatto a ricevere le nuove frequenze, non disperate.

Se non avete intenzione di sostituire il vostro TV, basterà acquistare un apposito decoder esterno, che non dovrebbe costare più di una trentina di euro e armarvi di santa pazienza per installarlo: ricordate il passaggio dal vecchio analogico al digitale? Le difficoltà potrebbero essere simili. Questo potrebbe diventare un problema soprattutto per le persone anziane, grandi fruitrici di programmi televisivi, ma spesso, giustamente, non preparate a questo tipo di cambiamenti tecnologici. 
L'alternativa è chiaramente quella di cambiare televisore. Anche in questo caso, niente panico. Mancano ancora ben quattro anni alla fatidica data e già adesso molti televisori montano il nuovo ricevitore DVB-T2 e supportano il codec HEVC. 
Il vostro TV per essere compatibile con le nuove frequenze che verranno utilizzate, e quindi con lo standard HEVC, deve riportare nel libretto delle istruzioni la dicitura “DVB-T2“.

Consultate il libretto del vostro TV e troverete tutte le informazioni di cui avete bisogno, altrimenti fate una ricerca su Internet partendo dal codice modello del vostro TV (di solito riportato dietro il TV, su un adesivo), per verificarne la compatibilità. In questo caso nessun problema: quando sarà il momento basterà effettuare una nuova sintonizzazione.
Se il vostro TV è invece un po' più datato e non è compatibile, la scelta starà a voi: o lo rottamerete o acquisterete un nuovo decoder. 
Se però avete intenzione di regalarvi un nuovo TV a Natale, converrebbe davvero investire su un modello dotato già di apposito decoder interno. 
Qualche problema in più potrebbe sorgere infine nei condomini, dove sarà necessario riconfigurare la centrale di antenna per filtrare correttamente i canali che diventeranno attivi, diversi da quelli precedenti.

CONDIVIDI !
Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun finanziamento pubblico.
E’ disponibile in formato cartaceo, in circa 200 edicole a nord di Milano, in uscita ogni venerdì.
In formato digitale si può acquistare sul nostro store www.edicola.ilnotiziario.net dove è possibile anche sottoscrivere formule di abbonamento.
Per restare sempre aggiornato metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook

Il notiziario prima paginaLa nuova edizione è già disponibile!

Acquistala in edicola !

Oppure sfogliala in formato digitale

Scarica la nostra App gratuita