Alberi tagliati, recinzione e strada nel bosco, intervento dei carabinieri forestali

carabinieri forestaliRecinzione, strada carrabile e 40 piante abbattute nel bosco: i carabinieri forestali intervengono con sequestro e denunce.
Si sono conclusi oggi gli accertamenti dei Carabinieri Forestali di Garbagnate Milanese su un cantiere di taglio boschivo in territorio di Rescaldina.

L’attività ha portato il sequestro dell’area e l’esecuzione di due perquisizioni in aziende operanti nel commercio di legname.

Nel corso di ordinari servizi di controllo del territorio i militari hanno notato dei lavori in corso in area boscata ed hanno proceduto al controllo da cui sono emersi molteplici irregolarità e violazioni di natura penale.
In particolare è stata accertata la realizzazione abusiva di oltre 1500 mt di recinzione e di una pista carrabile all’interno di un bosco con evidente danneggiamento dello stesso.

Durante i controlli veniva accertato un taglio boschivo eseguito in difformità dalla normativa vigente con l’abbattimento di circa 40 piante di alto fusto di specie autoctone (castagno) con conseguente impoverimento del valore ambientale e paesaggistico dell’area.
Per questo motivo i carabinieri procedevano al sequestro preventivo di circa 4,5 ettari di terreno e del legname presente. Gli accertamenti proseguivano ancora con l’esecuzione di perquisizioni disposte dalla Procura di Busto Arsizio alla ricerca dell’ulteriore legname pregiato frutto del taglio illecito e già inserito nella filiera commerciale.

L’amministratore della ditta proprietaria del fondo e committente dei lavori è stato denunciato a piede libero per abuso edilizio, violazione del vincolo paesaggistico, deturpamento di bellezze naturali e distruzione di habitat in un sito protetto.