IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

Nel dopo-voto tra globalisti e nazionalisti

notiziarioIl dopo-voto di domenica scorsa ha visto un’ondata di commenti di ogni genere, a livello nazionale e internazionale. Chi ha cantato vittoria, chi ha pianto sconfitta, chi si è inventato le dimissioni postdatate, all’italiana, proprio come gli assegni. Tutti però sono sembrati concordi su un punto: la sinistra dopo il voto di domenica è morta.

In realtà, la divisione tra sinistra e destra è morta da parecchio tempo e non solo in Italia. Oggi la vera divisione è tra globalisti e nazionalisti, tra chi vuole un mondo senza barriere e chi vuole difendere le specificità e i confini locali.
Domenica sono morti quei partiti che non hanno ancora capito tale cambiamento.
Ma gli Italiani hanno cambiato anche il modo di votare, perché non guardano più ai partiti, ma ai leader.
Gli Italiani vogliono dei leader a cui affidare la propria fiducia, pronti però a spodestarli appena penseranno che sia mal riposta.

I leader che domenica hanno conquistato la fiducia della gente sono senza dubbio due, Di Maio e Salvini, che hanno in comune il fatto di essere entrambi nazionalisti, ma sono profondamente diversi: uno più assistenzialista, l’altro più protezionista.
Il vero leader dei globalisti, invece, era Renzi, ma gli Italiani da tempo hanno perso fiducia in lui e così oggi l’Italia si trova in una situazione anomala: ha ben due leader nazionalisti ma non riesce a trovare un leader globalista capace di trascinare le masse. La grande partita, però, è solo all’inizio, i globalisti per vincerla dovrebbero trovare un Macron italiano. Ma chi? Sarà Calenda?

Piero Uboldi

TI POTREBBE INTERESSARE...

Lo sciopero dei cuochi La notizia è di quelle che possono far sorridere, ma che nascondono in sé qualcosa di preoccupante. A Las Vegas, capitale americana del gioco d’azza...
Le colpe dei padri Le colpe dei padri non dovrebbero mai ricadere sui figli, è una regola fondamentale della civiltà umana. In Italia, invece, accade proprio il contrari...
Il casellante dell’autostrada Una volta, viaggiando in autostrada, si arrivava al casello di uscita e si trovava il casellante che ci faceva pagare il dovuto. Era un’operazione cos...
Noi stiamo con gli Alpini Domenica scorsa c’è stata la grande Adunata degli Alpini a Trento, una festa che ha coinvolto 300mila persone in un clima di genuina festa, perché gli...
L’uomo deve saper usare il martello C’è una mia amica che sostiene che “un uomo vero deve saper usare il martello”. Non sorridete, non ci sono doppi sensi nelle sue parole, nella sua gen...
L'HAI TROVATO INTERESSANTE? CONDIVIDILO !
Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun finanziamento pubblico.
E’ disponibile in formato cartaceo, in circa 200 edicole a nord di Milano, in uscita ogni venerdì.
In formato digitale si può acquistare sul nostro store www.edicola.ilnotiziario.net dove è possibile anche sottoscrivere formule di abbonamento.
Per restare sempre aggiornato metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook


notiziario prima pagina

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
Scarica la nostra App gratuita  

SCEGLI L’ABBONAMENTO !