Deiezioni canine, a Garbagnate scattano le prime multe dagli agenti in borghese

Agenti in borghese per le strade di Garbagnate Milanese, scatta la lotta alle deiezioni canine. Sono partite le prime multe per i padroni che vengono sorpresi sia a non raccogliere le cacche dei loro amici a quattro zampe sia a chi non conduce l’animale con il guinzaglio.

I controlli da parte del comando di Polizia Locale sono effettuati da agenti in borghese, così da aumentarne l’efficacia, le verifiche agiscono non solo a livello repressivo verso chi è colto in flagrante, ma anche a livello preventivo: ai cittadini a passeggio con il proprio cane viene chiesto di mostrare guanti, sacchetto e paletta, ricordando la necessità di averli sempre con sé.

“Il problema delle deiezioni canine è esasperante, ed anche in questo ambito abbiamo trovato conforto nei Garbagnatesi – spiega il sindaco Daniele Barletta – Solo insieme possiamo raggiungere l’obiettivo, ma già dopo i primi mesi, mi sento di ringraziare i miei concittadini per la sensibilità, per le segnalazioni e soprattutto per il rispetto di ordinanze e codici”.