Da Saronno alla Brianza, i pendolari a Fontana: “Ci serve una guida autorevole ai trasporti”

“Ora serve una guida autorevole ai trasporti. Sia scelta la figura migliore per un Assessorato chiave come quello delle Infrastrutture e Mobilità”. Lo dicono all’unisono i comitati pendolari di gran parte della Lombardia. Da quello del nodo di Saronno a Busto fino alla Brianza con la Como-Lecco e la Milano-Asso comprese. 

“Il tema del trasporto pubblico, in particolare ferroviario, è cruciale per la Lombardia. Lo dicono i numeri: sono oltre 735 mila viaggiatori che quotidianamente si muovono in Lombardia sulla rete del servizio pubblico su ferro – spiegano i comitati di pendolari  – Ma nonostante i numeri, che potrebbero essere ancora migliori, le cose non vanno bene. Trenord appare sempre più in affanno sui fondamentali che abbiamo da tempo indicato come la causa principale dei disservizi: manutenzione dei mezzi e gestione del personale”.

Da qui l’appello al neo governatore Attilio Fontana che in questi giorni si appresta a nominare la sua giunta. 

“Serve una persona che sappia decidere per il meglio su un tema che ci sta a cuore come la gestione del servizio pubblico di trasporto e del sistema delle Infrastrutture – scrivono i pendolari – E per quanto riguarda i trasporti serve un cambio di rotta. Serve una guida politica e una gestione di grande esperienza che sappia risollevare la situazione attuale. Serve un Assessore che conosca bene i meccanismi, che riesca a mettere Trenord in condizioni di garantire un servizio adeguato e che dialoghi alla pari con i gestori delle infrastrutture RFI e FN. Ma serve soprattutto che Regione Lombardia torni ad esercitare, come in passato, il suo ruolo di programmazione e controllo sull’agire dell’azienda fornitrice del servizio. Ruolo questo necessario al fine di “sopprimere” sul nascere tutti quei comportamenti di Trenord in violazione degli obblighi che la stessa è tenuta ad onorare a seguito della sottoscrizione del noto Contratto di servizio”.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.