Minacce alla ex, a suo padre e al nuovo compagno, 21enne arrestato dai carabinieri

carabinieri MozzateMinacciava la ex, il padre di lei e l’attuale compagno, un 21enne è stato arrestato dai carabinieri.
Sabato pomeriggio i carabinieri della stazione di Mozzate sono intervenuti per rintracciare e fermare un 21enne residente Meda, dichiarato in arresto in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Como.

Il reato contestato è quello di “atti persecutori” che l’uomo avrebbe posto in essere, ripetutamente, dal 2017 ai giorni scorsi, nei confronti della ex fidanzata 19enne, abitante a Mozzate, del padre di questa e dell’attuale compagno, con una lunga serie di condotte che hanno provocato alle vittime un grave e perdurante stato d’ansia e paura, oltre ad un fondato timore per la loro incolumità.

L’emissione del provvedimento cautelare, inoltre, scaturiva dalla violazione da parte dell’uomo della misura cautelare del “Divieto di avvicinamento alle parti offese del reato”, precedentemente comminatagli dallo stesso Giudice.

Il giovane, dopo le formalità del caso, è stato accompagnato nella sua abitazione di Meda ove dovrà rimanere, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, agli arresti domiciliari.