Ragazzini spericolati in bicicletta: il sindaco convoca e “striglia” i genitori

Ragazzini indisciplinati in bicicletta? Il sindaco di Uboldo Lorenzo Guzzetti convoca i genitori per metterli in guardia: “Se non li educate saranno identificati dalla polizia locale e segnalati ai Servizi sociali”.

Sotto accusa una decina di 13enni e 14enni: fra l’altro sarebbero gli stessi che, seduti sul muretto del parco di via Ceriani, mesi fa gettavano ghiande sulle auto. Può sembrare un problema di poco conto, in realtà i cattivi comportamenti di questi giovani stanno suscitando molte polemiche in paese per il rischio di travolgerli con l’auto ferendoli, con tutte le conseguenze del caso per loro e per chi è al volante. Una nuova “moda” denunciata anche sui social.

A partire da questo messaggio di una cittadina sul gruppo Facebook del paese: “Vorrei far presente alla polizia locale che prima o poi mi capiterà sotto l’autovettura uno dei minorenni che stanno girando in bicicletta con tanto di musica a palla nel marsupio, facendo impennate. Mi auguro che qualche genitore ignaro possa provvedere prima che il figlio si ritrovi in ospedale”.

Il sindaco Guzzetti è stato chiaro con mamme e papà: “Rischiate di pagare un avvocato per difendere vostro figlio”.

Da parte dei genitori c’è stata piena disponibilità a collaborare: hanno assicurato che terranno a freno i loro ragazzi e che certi comportamenti non si ripeteranno più. La polizia locale, comunque, è stata allertata.

In foto: il sindaco Lorenzo Guzzetti

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.