Anche gli svizzeri, sì, anche loro!

notiziarioLa notizia è stata diffusa in Francia a fine gennaio, ma solo nei giorni scorsi è “rimbalzata” in Italia. Ed è una di quelle notizia che rendono la giornata un po’ più bella perché fanno sentire noi Italiani un po’ più “normali”. E’ un po’ come quando il primo della classe si prende un bel 4 in matematica…
Di che cosa stiamo parlando? E’ presto detto: la Polizia doganale francese ha reso noto che, nel 2017, ha fermato ben 140 automobilisti svizzeri che stavano varcando la frontiera portando in Francia… sacchi d’immondizia. Ciò perché in Svizzera l’immondizia si paga in base al numero di sacchi che si producono (finanche 6 franchi a sacco, a seconda delle dimensioni).
Alcuni svizzeri, insomma, per pagare meno tasse, gettavano la loro immondizia oltre confine, comportandosi proprio “da italiani”. E non poca immondizia, perché la polizia doganale transalpina ha intercettato la bellezza di 10 tonnellate di rifiuti.

Insomma, non siamo gli unici a fare i “furbetti”, e questa, tutto sommato, è la notizia bella. Se però non vogliamo limitarci a sorridere dei difetti altrui, se vogliamo guardare oltre, allora il nostro sorriso si fa un po’ amaro: la polizia di frontiera francese ha scoperto e intercettato questo traffico, ma quella italiana? Abbiamo cercato ovunque notizie di controlli simili fatti in Italia, ma non abbiamo trovato nulla. E non crediamo che questo fenomeno, segnalato alle frontiere di Francia e Germania, non avvenga anche a quelle italiane.

Piero Uboldi

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.