Omissione di soccorso, padernese si costituisce: “Ho investito e ucciso un cane”

Omissione di soccorso a quattro zampe a Paderno Dugnano, poi la conducente si costituisce in caserma. E’ successo nel tardo pomeriggio di ieri nei pressi dell’uscita padernese della Milano-Meda.

Attorno alle 17, una padernese si trovava alla guida della sua auto. In via Amendola in prossimità del centro commerciale Brianza, ha investito e ucciso un cane. La 41enne dallo spavento ha ingranato la marcia fuggendo lasciando la bestiola agonizzante sull’asfalto rovente.

Nel frattempi, il chihuahua è stato raggiunto dai suoi padroni che lo hanno rinvenuto senza vita. Si sono così rivolti alla vicina caserma dei carabinieri per presentare denuncia.

Una volta rientrata a casa, il rimorso di coscienza ha fatto il resto. La donna protagonista dell’investimento dopo qualche ora si è diretta in caserma per auto-denunciarsi.

A quel punto il quadro della vicenda si è completato. Le versioni fornite da entrambe le parti coincidono. Il cane di piccola taglia era a spasso coi suoi padroni sprovvisto di guinzaglio. A un certo punto si è allontanato dalla loro visuale, incamminandosi lungo via Amendola. Qui è avvenuto l’investimento fatale.

La posizione di entrambe le parti è al momento al vaglio delle forze dell’ordine. La 41enne rischia una denuncia per omissione di soccorso e allo stesso tempo anche i proprietari del cane per mancata custodia dell’animale.