Svaligiano sala giochi di Varedo Padernesi finiscono in manette

arresto maioHanno tentato il colpo grosso, ma sono stati fermati e arrestati nel giro di pochi minuti. E’ successo a Varedo, quando nel pomeriggio di lunedì due padernesi assieme a un coetaneo di Cormano hanno preso di mira una sala giochi in via Bergamo in quel momento chiusa. I giovani tutti di età compresa tra i 22 e i 28 anni avevano già asportato quattro slot machine e una macchinetta cambiamonete, quando è scattato l’antifurto che ha fatto partite le forze dell’ordine alla volta della sala giochi. Giunti sul posto, i Carabinieri di Varedo supportati dai colleghi di Paderno e Desio hanno sorpreso i tre mentre caricavano su un furgone i videopoker. All’arrivo dei Carabinieri due sono stati immediatamente bloccati mentre il terzo che fungeva da palo è stato raggiunto dopo una breve fuga. A finire in arresto con l’accusa di furto aggravato sono E.B. del ’91, residente a Cormano, senza precedenti penali assieme ai padernesi E.O., classe ’90, e V.M. dell’85 in attesa di processo per reati compiuti nell’ultimo periodo. All’interno delle slot machine vi erano ben 2.770 euro che i Carabinieri hanno riconsegnato al titolare nel frattempo allertato di quanto accaduto.

Simone Carcano