Tramvia, va in porto il progetto Dal 2014, il primo passo

tramlimbiateI soldi destinati alla riqualificazione della metrotramvia Milano-Limbiate non sono stati dirottati su altre opere previste per Expo. Gli enti locali dovranno provvedere alla copertura del 40% dell’investimento totale suddiviso in base alla lunghezza della tratta e dal numero di fermate presenti sui propri territori. E’ quanto emerge dall’incontro tenutosi oggi tra Provincia di Milano, Regione Lombardia e il Ministero dei Trasporti conclusosi con la sigla dell’accordo. Possono tirare un sospiro di sollievo i comitati a tutela della linea e gli oltre seimila pendolari che quotidianamente si spostano sul tram tra Milano e Limbiate. Il prossimo anno partirà il bando di gara per assegnare perentoriamente entro giugno i lavori che riqualificheranno totalmente la Comasina e la sua linea tramviaria trasformandola in metrotramvia al centro della carreggiata. Nel frattempo anche il progetto per prolungare la metropolitana M3 fino alle porte di Paderno Dugnano ha ricevuto il primo finanziamento. Si tratta di 100mila euro stanziati per avviare lo studio di fattibilità.

Simone Carcano

 

 

 

 

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.