Il “Circo di Barcellona” non può esibirsi a Bollate

circoLa scorsa settimana in molti negozi di bollate e dintorni sono comparsi dei manifesti in cui si annunciava il ritorno di un circo a Bollate, dopo tanti anni. Si tratta del “Circo di Barcellona”, uno dei 10 più importanti d'Italia. Il primo spettacolo doveva essere venerdì 8 novembre in un'area di via Piave tra l'ospedale e la casa per anziani. Diverse persone si sono recate lì quella sera ma non hanno trovato nulla, nemmeno il tendone da circo. Cosa è successo? IL problema centrale è nato dalla Pgt: l'area adibita inizialmente per lo spettacolo, cioè a Cassina Nuova, aveva un cavo dell'alta tensione che impediva al tendone di venir montato. A quel punto ha cercato di ottenere l'area di via Piave appartenente all'azienda ospedaliera, ma l'area non è stata concessa. Alla fine della vicenda, il Circo di Barcellona se ne va da Bollate con le ossa rotte: 43 persone non hanno potuto lavorare per due settimane, inoltre si sono presi ben tre verbali dai vigili: uno per affissione abusiva, uno per l’occupazione senza permesso dell’area di via Piave con alcune strutture e uno legato all’ordinanza di sgombero a cui non hanno ottemperato subito.

 

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.