La prima volta? Con una prostituta. E papà paga la multa

indexDa Genova a Paderno Dugnano per provare il sesso a pagamento nostrano. Una prima volta fuori dalle righe e decisamente singolare, quella che si apprestava a compiere un ragazzo adolescente che sabato notte si è ritrovato faccia a faccia con una prostituta dagli appariscenti abiti succinti. Ma a interrompere la trattativa è arrivata la Polizia Locale. La pattuglia percorreva via Reali proprio per prevenire il fenomeno della prostituzione, quando gli agenti hanno pizzicato il giovanissimo vicino a una lucciola. Bicicletta alla mano era intento a negoziare la tariffa e l’eventuale sconto per la prestazione. Oltre alla statura e alla vistosa giovinezza del ragazzino, la conferma della sua età è arrivata quando ha fornito i documenti. L’anno di nascita riportato non ha lasciato scampo a fraintendimenti: si trattava di un minorenne. Tra lo sbigottimento generale, gli agenti hanno provveduto a comminare l’insolita sanzione. Multa che verrà recapitata al padre in quanto esercente la patria potestà. Analogo verbale è stato staccato per la prostituta che ha rischiato guai ben più grossi se fosse stata sorpresa durante l’atto sessuale con il minore.
Simone Carcano

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.