Bollate, inaugurata la casa per ex detenuti

comuninsieme2Nel complesso di case comunali di via Cesare Battisti, è stato inaugurato il progetto “Fuori casa” per il reinserimento sociale di persone uscite dal carcere o sottoposte a misure alternative. Grazie a Comuni Insieme e alla Cooperativa sociale Estia, è stato creato un appartamento in housing sociale da destinare a persone disagiate che necessitano dell’accompagnamento all’autonomia e al reinserimento abitativo e sociale nella collettività.
Il progetto, realizzato grazie al contributo dell’Asl Milano 1 e di Fondazione Cariplo, prevede la permanenza nella casa di 2-4 persone in affidamento ai servizi, per un periodo di tempo che va dai sei mesi all’anno. Ma può prevedere anche permanenze più lunghe e personalizzate a seconda dei casi.
Presenti all’inaugurazione rappresentanti di molti comuni soci di Comuni Insieme (tra cui il sindaco di Solaro Moretti), è stato il presidente Luigi Boffi a introdurre spiegando che si tratta di una scommessa che l’azienda ha vinto, mentre la dirigente Elena Meroni ha spiegato che l’appartamento è stato messo all’asta da Gaia e Comuni Insieme l’ha acquistato grazie a un finanziamento dell’Asl, mentre l’aiuto di Fondazione Cariplo ha permesso di ristrutturarlo e arredarlo.
Michelina Capato della cooperativa Estia ha spiegato che “una persona dopo il carcere deve ricostruire la sua esistenza: ha esigenze non solo lavorative, che noi definiamo “una vita” e questo progetto è una risposta a tali esigenze”.