Condizioni di lavoro pericolose, sequestrato tratto di Pedemontana

PedemontanaSequestroCondizioni di pericolo per i lavoratori: maxi multa, due denunciati e sequestro di una porzione di cantiere di Pedemontana.  E' il bilancio dell'ispezione effettuata l'altro giorno dai carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro all'interno di un cantiere a cavallo tra le province di Como e Monza e Brianza. I controlli sono stati effettuati sul territorio comunale di Bregnano (Co)  a  ridosso del confine con Lazzate, nel cantiere della Tratta B1 (Lomazzo- Lentate sul Seveso). L'intervento è stato coordinato dalla  Direzione territoriale del Lavoro guidata da Alberto Gardina.   Il personale intervenuto ha verificato le condizioni di lavoro sotto il profilo della sicurezza e della regolarità dei rapporti di lavoro. Dai controlli sono emerse  gravi violazioni sul rispetto delle norme a  tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.  i carabinieri  hanno  sospeso immediatamente lelavorazioni e  sequestrato penalmente la porzione di cantiere interessata, che è stata messa a disposizione della Procura della Repubblica di Como per i successivi adempimenti. Durante i controlli è stata inoltre rilevata la condizione di precarietà di un ponteggio, realizzato a fondo scavo, sul quale operavano, in quota, le maestranze di una delle ditte esecutrici. "Considerata l’inadeguatezza delle protezioni  e l’imminente ed immediata probabilità di caduta dall’alto dei lavoratori" -si legge nella relazione dell'intervento effettuato dai carabinieri, "i lavori stati immediatamente sospesi  in attesa del ripristino delle condizioni di sicurezza".  Al termine dei controlli è stato   denunciato l’amministratore e responsabile tecnico dell’impresa esecutrice   dei lavori e sono state elevate sanzioni per un totale di 32.880 euro L'attività di controllo dei carabinieri si è estesa anche sulle procedure di subappalto, dalle quali è emersa una   mancata vigilanza  per la quale si è ritenuto di procedere penalmente ed amministrativamente anche nei confronti degli organi tecnici della ditta affidataria nonché della committente  Società Autostrada Pedemontana Lombarda.