Capodanno col botto a Paderno In fiamme la caldaia dell’Arci

carabinieri_padernoE’ un atto vandalico. E restano ignoti i responsabili. Altro non trapela attorno all’incendio divampato attorno alla caldaia del centro anziani di Palazzolo, frazione di Paderno Dugnano. Ad accorgersi di quanto accaduto sono stati gli stessi frequentatori e l’edicolante Renza Doda che nella mattina del primo gennaio si è ritrovata con il negozio al buio. A causare il distacco della corrente elettrica è stato proprio un incendio divampato poche ore prima nel locale caldaia, dove sono stati ritrovati anche contenitori di vernici e le ceneri di rifiuti vari. Il fiammifero che ha incendiato carta, scatole e quant’altro è stato lanciato da ignoti sicuramente dopo le 3 di notte. Fino a quell’ora il palazzo Vismara era affollato da folle di anziani festanti che hanno dato il benvenuto al 2015. Sono i frequentatori del centro anziani e i vari iscritti alle associazioni di pescatori che hanno la loro sede nella storica struttura davanti alla stazione ferroviaria di via Coti Zelati. Proprio loro però a metà novembre avevano segnalato al Comune e al comando di Polizia Locale continui vandalismi e bivacchi notturni di giovani nel parco antistante la loro struttura. Alla segnalazione è arrivata puntuale risposta che si sarebbero intensificati i controlli. Il fatto – per alcuni una ‘bravata’ – della notte di san Silvestro ne è solo la punta dell’iceberg. Così il nuovo anno è iniziato con la chiamata ai Carabinieri che già alle 10 sono arrivati a Palazzo Vismara per i rilievi del caso. La questione ora passerà agli uffici comunali che dovranno quantificare il danno e provvedere alla riparazione della caldaia o addirittura alla sua totale sostituzione. Non è la prima volta che associazioni e centro anziani finiscono nel mirino di ignoti balordi. In una nottata dell’aprile del 2013, alcuni malviventi hanno fatto razzia di monete, liquori e apparecchiatura varia lasciata nei locali utilizzati ogni giorni dai gruppi associativi.

Simone Carcano

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.