Accarezza il cane, viene ucciso Risolto il giallo di Cusano

carabinieri_cusanoE’ un 22enne di Milano il presunto assassino del senzatetto di Cusano Milanino. Il giallo parrebbe risolto nelle ultime ore, quando il giovane è stato ascoltato dai carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni. A far scaturire quella folle (e ingiustificata) ira omicida ci sarebbero state delle carezze al cane del presunto assassino da parte di Juan Popa, senzatetto romeno. Di tutta risposta il 22enne avrebbe iniziato a colpire in modo violento e ripetuto il 52enne fino a farlo cadere esanime sull’asfalto. A quella scena avrebbero assistito anche alcuni amici del giovane, tre maschi e altrettante femmine suoi coetanei. Ieri avrebbe confessato l’omicidio, dopo un lungo interrogatorio da parte dei carabinieri di Sesto. I fatti risalgono alla notte tra il 15 e il 16 ottobre scorsi. Un passante ha ritrovato il corpo del senzatetto sull’asfalto all’altezza di via Ferrari. A niente è servita la corsa disperata dei sanitari: il clochard è morto pochi minuti dopo il loro arrivo. Da subito la Procura di Monza ha aperto un fascicolo per omicidio. A pochi metri dal 52enne era stata ritrovata la sua bicicletta appoggiata al cavalletto. Le indagini sono proseguite a tutto campo per due mesi e mezzo fino alla verità. Ad uccidere il senzatetto sarebbe stato il 22enne di Milano. Per lui l’accusa è di omicidio preterintenzionale. Ancora non è stata trovata l’arma del delitto, gli inquirenti parlano di oggetto contundente utilizzato usato violentemente per colpire in maniera ripetuta al volto e al torace la vittima.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.