Bianca di Luna, ecco lo stalker E’ un 65enne di Origgio

origgio_messaggi_anonimiNessuna denuncia per lo stalker (o presunto tale) che girava di notte per strade e piazze di Origgio appendendo ovunque volantini rivolti a una tale ‘Bianca di Luna’: una forma di stalking insolita, vissuta dalla donna in questione come un atto di violenza psicologica.

La signora origgese presa di mira ha deciso di non sporgere querela. La polizia locale, utilizzando la videosorveglianza potenziata di recente, era arrivata all’autore dei manifesti visionando per due giorni di seguito tutti i filmati, risolvendo così il giallo: c’erano alcune riprese dell’uomo che attaccava i volantini in via Piantanida, nei pressi della scuola materna San Carlo Borromeo e del Cineteatro San Giuseppe.

Ebbene, l’uomo (di oltre 65 anni) è stato identificato: la polizia locale lo ha chiamato ‘a rapporto’ al comando chiedendogli spiegazioni. C’è estrema riservatezza sulla vicenda: pare che fosse spinto da gelosia, fatto sta che quanto accaduto non sarebbe proprio così come sembrava ma con risvolti tali da non portare alla denuncia.