Non c’è niente da ridere? Bollate, sfuma il muro dei sorrisi

facce

A Bollate di questi tempi c’è poco da ridere. E’ questa la sola considerazione che si può fare di fronte alla mancata inaugurazione del muro dei sorrisi, l’opera dell’artista Walter Marinello che deve essere realizzata al Cantun Sciatin: il Comune per mesi ha cercato 150 cittadini volontari che si prestassero a farsi prendere il calco del viso sorridente, per poi esporre sulla parete tutti i volti con i loro sorrisi.

L’inaugurazione dell’opera era in programma per il 20 marzo, ma quella data è passata e del muro dei sorrisi al momento non c’è traccia. Come mai?

Ve lo spieghiamo nell'articolo che pubblichiamo domani, venerdì 8 aprile, sul Notiziario, disponibile anche nella nostra edicola digitale!