Osservatorio gioco online: grande crescita per il mercato legale

La regolamentazione del gioco online, che ha avuto inizio ormai quasi un decennio fa, ha sortito effetti positivi per il mercato legale italiano: se, da una parte, numerosi siti privi di concessione hanno subito l'oscuramento, dall'altra, gli operatori in regola hanno visto un incremento degli incassi e una sempre crescente fidelizzazione del pubblico.

 

Gli utenti, infatti, ricercano in primis la sicurezza e, in secondo luogo, un'offerta quanto più variegata: tutti aspetti che i portali legali sono ampiamente in grado di garantire, ed infatti, specialmente negli ultimi anni, i numeri legati al gioco online hanno raggiunto proporzioni enormi, specialmente per quel che riguarda il tasso di crescita.

 

Dal 2015 al 2016, in tal senso, vi è stato un aumento della spesa totale degli utenti, relativamente ai servizi in rete, pari al 25%, e anche in questi primi mesi dell'anno 2017 la tendenza non accenna a cambiare, anzi il mondo del gaming online sembra espandersi in modo inesorabile, soprattutto nella sezione dei cosiddetti casinò games.

 

Cosa sono i casinò games? Stiamo parlando dei giochi “ispirati” ai grandi Casinò americani ed europei: al primo posto figurano le intramontabili “macchinette”, vale a dire le slot-machines, che attraggono un bacino di utenti incredibilmente vasto, seguite da due grandi classici del gioco d'azzardo, ovvero il black-jack e la roulette.

 

Ai casinò games spetta la fetta più grossa degli incassi, che ammonta al 43% del totale; seguono le scommesse sportive online, che si aggiudicano la seconda percentuale più alta della “torta”, pari al 34%, mentre un gioco considerato “cardine”, ovvero il poker online, subisce una netta inflessione, classificandosi solamente al terzo posto e con un piccolissimo scarto rispetto agli “altri giochi”, la grande sezione che comprende tutti gli altri servizi disponibili, dal bingo online al lotto online, fino alla novità degli e-sports.

 

Insomma, come era stato già abbondantemente “predetto” dagli esperti, il mercato online rappresenta il terreno più fertile per le aziende legate al gioco, con una particolare attenzione per i servizi fruibili dai dispositivi mobili, come smartphone e tablet: le abitudini dei giocatori stanno cambiando, così come cambia l'identikit del giocatore medio che, se una volta era solito recarsi presso il bar o la ricevitoria, oggi preferisce cliccare comodamente da casa.

 

In crescita, inoltre, anche la percentuale delle giocatrici, che sale dal 15 al 17%, mentre rimane pressoché invariata la distribuzione geografica e l'età media degli utenti: la maggior parte delle partite, infatti, continua ad essere giocata nel Sud Italia, da giocatori tra i 25 e i 34 anni, una fascia molto attenta alle nuove tecnologie.

Un dato interessante, infine, riguarda l'aumento della spesa complessiva che, nell'anno 2016, ha superato il miliardo di euro, di cui oltre 230 milioni riferiti a partite avvenute sui dispositivi mobili: si tratta di cifre davvero impressionanti, che attraggono nuove società – nazionali ed internazionali – decise ad investire sul mercato italiano, ed è proprio per questo che si parla di nuove concessioni, che verranno assegnate nel corso dei prossimi mesi alle aziende che ne faranno richiesta e che risponderanno in toto ai requisiti necessari per accedervi.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.