Cittadini in piazza contro l’arrivo in paese dei richiedenti asilo

Almeno trecento persone in strada ieri sera a Lazzate per dire no all’insediamento di un centro di accoglienza per richiedenti asilo  in una palazzina all’ingresso del borgo storico del paese.

Si sono radunati spontaneamente, tramite il passaparola, invitati direttamente dal sindaco Loredana Pizzi, dopo che si è diffusa la notizia dell’avvenuto passaggio di proprietà di due appartamenti, acquistati da un’associazione di Seveso, che da qualche anno gestisce il servizio di accoglienza dei richiedenti asilo dopo aver vinto l’appalto della Prefettura di Monza e Brianza.

Sul palco anche i sindaci di Saronno Alessandro Fagioli e di Lentate sul Seveso, Laura Ferrari.

Presente anche il capogruppo in consiglio regionale Massimiliano Romeo e Davide Boni, volto storico del Carroccio.

Durissimi gli interventi degli amministratori locali che hanno di fatto dichiarato guerra al prefetto annunciando opposizione dura, con tutti i mezzi, all’arrivo dei richiedenti asilo, sostenuti dai molti cittadini intervenuti che hanno esposto striscioni per contestare una iniziativa della quale, come più volte ribadito da tutta la giunta “l’Amministrazione comunale non è stata minimamente informata”.

 

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.