E’ morto Caldarelli, l’anima del Gabibbo: nel 2015 ha lavorato a Cusano

"Per 27 anni ha "dato vita" al Gabibbo. Uno di quei protagonisti senza nome e senza volto, capace, con umiltà, di fare grandi cose nel silenzio del lavoro ripagato dalla passione. Ora non posso che dirti il mio più sincero, grazie". 

Con questo messaggio l'inviato di Striscia la Notizia Luca Abete ha dato la notizia della scomparsa di Gero Caldarelli. All'età di 75 anni è morta l'anima del Gabibbo. Coi suoi 163 centimetri di altezza, Caldarelli è stata la persona più indicata per vestire i panni del pupazzo rosso di Canale 5. Ma nella sua vita ha interpretato anche Topolino per conto di Walt Disney da cui è partita la sua carriera negli anni '60 a cui ha fatto seguito la sua scuola di mimo fino all'incontro con Antonio Ricci.

Il Gabibbo Caldarelli ha lavorato anche a Cusano Milanino sempre per Striscia la Notizia. Il 18 novembre 2015 era impegnato in alcune riprese a Milanino. In quella mattinata un allarme bomba ha fatto mobilitare l'intero quartiere costringendo tra gli altri anche la troupe televisiva a lasciare la zona. 

In tanti si sono avvicinati al pupazzo rosso per avere una foto ricordo per le quali Caldarelli ha posato con disponibilità ed entusiasmo. 

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.