Cade in casa e resta 13 ore a terra

Un’anziana 80enne, caduta in casa, è rimasta a terra tutta la notte, fino al mattino successivo, prima di essere soccorsa. “Non ho chiamato nessuno per non disturbare”, è stata la spiegazione fornita ai volontari dell’ambulanza intervenuta sul posto quando è stato dato l’allarme.

E’ successo in centro a Uboldo, dove a chiamare il 118 sono stati i familiari dell’anziana, molto preoccupati perché non rispondeva al telefono né al citofono e alla porta. Sul posto è intervenuta un’ambulanza, ma l’equipaggio non poteva entrare, essendo chiusa la porta dall’interno, e così è stato chiesto aiuto ai vigili del fuoco. Forzata dai pompieri la serratura, l’80enne è stata trovata a terra, con la schiena appoggiata al letto senza che potesse risollevarsi. Era rimasta in quella posizione dalle 19 alle 8.30. Non è rimasto che accompagnarla al pronto soccorso di Saronno, dov’è stata affidata alle cure dei medici.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.