Trenord, ritardi fino a 60 minuti per le linee del Passante: “persone tra i binari”

Circolazione ferroviaria fortemente perturbata con il rischio di soppressioni parziali e ritardi fino a 60 minuti. Lo annuncia Trenord attraverso i suoi canali ufficiali. 

Al momento si registrano gravi criticità sulle linee del Passante Ferroviario in particolare la S1 Saronno-Milano-Lodi, la S2 Mariano/Camnago-Seveso-Milano e relativa linea regionale Milano-Asso. 

Alle 730 di questa mattina Trenord ha informato che “a causa della presenza di persone non autorizzate nei pressi della sede ferroviaria e i conseguenti accertamenti da parte delle Autorità, sono possibili ritardi fino a 60 e limitazioni di percorso. Prestare attenzione agli annunci sonori e ai monitor in stazione”.

Tra i primi treni totalmente soppressi ci sono:

il treno 20207 (MARIANO COMENSE 06:59 – MILANO ROGOREDO 08:07) e il treno corrispondente 20206 (MILANO ROGOREDO 08:23 – SEVESO 09:18).

il treno 23215 (SARONNO 07:08 – LODI 08:37) e il treno corrispondente 23230 (LODI 08:53 – SARONNO 10:22).

il treno 23192 (MELEGNANO 07:53 – MILANO BOVISA 08:39) e il treno corrispondente 23195 (MILANO BOVISA 08:51 – MELEGNANO 09:37)