Banda di finti corrieri in manette: derubato anche Zucchero Fornaciari

 Avevano derubato Zucchero Fornaciari dei suoi strumenti, incastrata una banda di sette persone, tutte di nazionalità italiana.

In appena sei mesi erano riusciti a intercettare almeno sedici commesse.

I fatti risalgono tra il settembre 2016 e il febbraio dell’anno successivo con l’inganno si sostituivano a referenziate ditte di trasporto facendo sparire la merce per un valore di oltre 600mila euro.

Il caso più eclatante è stato ai danni del cantautore Zucchero a cui hanno sottratto perfino gli strumenti musicali, poi successivamente ritrovati e recuperati.

Nelle prime ore del giorno, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano, nelle province di Monza e Brianza, Bergamo, Brescia, Pavia e Trapani hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Monza nei confronti dei 7 italiani, ritenuti responsabili di associazione per delinquere con carattere transnazionale, volta alla commissione dei reati di truffa, falso e sostituzione di persona.

La misura restrittiva giunge a coronamento delle indagini dirette dalla Procura della Repubblica di Monza e condotte dai militari del Nucleo Investigativo di Milano su alcuni episodi di truffa commessi in danno di ditte di trasporto su gomma operanti sul territorio nazionale e all’estero.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.