Crollo di Rescaldina, estratto l’ultimo superstite dalle macerie

Un altro superstite estratto dalle macerie a quasi una settimana del crollo di Rescaldina. Attorno all’1 di questa notte, è stato ritrovato è salvato dai Vigili del Fuoco ancora in posto il cane Ciclamino.

Il cane, razza shatush di una delle famiglie coinvolte nell’evento, è rimasto per una settimana sotto le macerie. Visitato dal veterinario sta bene, ha delle piccole escoriazioni sul corpo ma nulla di preoccupante.

LEGGI Crollo palazzina, almeno otto feriti tra le macerie: due sono bambini

I pompieri lo hanno estratto dalle macerie avendo sentito dei rumori provenienti da una piccola apertura. Subito pulito perché completamente impolverato. È stato idratato, ha bevuto una bottiglietta di acqua mentre era avvolto nel telo termico e tenuto in braccio da un collega in quanti tremava dal freddo e dallo shock. Risaliti ai proprietari tramite il chip.

 

 

 

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.