Contro la vasche di laminazione, il sindaco di Senago interviene a Bruxelles

 

 

 

 

 

 

Il sindaco Magda Beretta si fa portavoce presso il parlamento europeo a Bruxelles della petizione contro le vasche di laminazione a Senago.

“La Commissione Petizioni si è espressa con un rinvio della questione al fine di valutare più compiutamente la questione – spiega Beretta – Una decisione che apre uno spiraglio di luce per Senago, nella speranza che venga discussa nuovamente nel breve periodo”.

Durante la discussione e l’intervento dell’esponente della Lega non sono mancati attriti con il Movimento 5 Stelle.

“Non posso esprimere altrettanta soddisfazione per il tentativo da parte delle opposizioni di umiliare me e tutti i cittadini che rappresento in questa sede, negandomi in prima battuta la possibilità di intervenire – accusa il sindaco Beretta – La parlamentare grillina è stata rimproverata dalla Presidente della Commissione Petizioni, la quale ha ricordato che il massimo rappresentante cittadino, peraltro firmataria della petizione, bene ha fatto a essere presente e a prendere parola in rappresentanza di tutta la comunità”.

La questione delle vasche di laminazione è comunque apertaIl parlamento Europeo ha preso l’impegno di approfondire il progetto con le altre istituzioni coinvolte da Regione Lombardia al Comune di Milano.

 

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.