La bambina corre tra i binari, arriva il treno: tragedia sfiorata a Mozzate

Stava correndo tra i binari nei pressi della stazione ferroviaria di Mozzate, quando all’improvviso è arrivato un convoglio di Trenord. Il macchinista ha tirato il freno d’emergenza riuscendo a schivarla per un pelo.

Tragedia sfiorata in via stazione nel pomeriggio di giovedì. Sono da poco trascorse le 18, lungo la Milano-Varese-Laveno è un via vai frenetico di treni carichi di pendolari che rincasano da Milano. Fuori dalla stazione a un certo punto compare una bambina. La piccola si dirige a passo spedito verso la stazione ferroviaria. Supera l’ingresso e si dirige verso i binari. Si incammina lungo la massicciata.

Arriva un treno di Trenord che già procedeva a velocità ridotta per effettuare fermata in stazione. Il macchinista riesce solo a scovare la sagoma che cammina tra i binari con un zainetto sulle spalle. Attiva il segnalatore acustico e tira il freno d’emergenza. Il treno si arresta.

Sporgendosi il personale vede che la bambina continua a camminare spedita a bordo linea. Il macchinista tira un sospiro di sollievo realizzando che il peggio è stato evitato. Non fa a tempo ad avvisare le forze dell’ordine che la bambina, probabilmente di 10 anni, sparisce. Forse passando da un buco in qualche recinzione. 

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.