Affitti agevolati a Saronno e Caronno: sgravi fiscali a chi non lascia case sfitte

Incentivare con sgravi fiscali i proprietari di immobili per lasciarne meno sfitti possibile: ci sarebbe così il duplice vantaggio di beneficiare di sconti sull’Imu e canoni di locazione calmierati. Questo l’obiettivo che s’intende raggiungere grazie alla sottoscrizione di accordi territoriali fra Comuni, sindacati degli inquilini e associazioni dei proprietari di casa.

Il Saronnese ha fatto scuola. Una prima intesa è già stata siglata da Saronno e Caronno Pertusella, i comuni a più alta densità abitativa (pertanto quelli con più probabilità di poter accedere a contributi): in pratica chi affitta una sua unità abitativa non pagherà le tasse sulla base dello scaglione di reddito bensì con una quota fissa (separando quindi la situazione reddituale dalla locazione); potrà anche ottenere sgravi sull’Imu del 25%. I vantaggi per l’inquilino, oltre a non pagare un canone alto come i prezzi di mercato, sono che non pagherà le tasse di registro del contratto e non subirà adeguamenti Istat.

Per informazioni rivolgersi ai rispettivi Comuni.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.