Cormano, magliette rosse per l’inaugurazione del murales sui migranti

Inaugurato il murales dedicato all’accoglienza dei migranti realizzato nel sottopasso della vecchia stazione di Ferrovie Nord di Cormano.

E’ stato inaugurato ieri pomeriggio nel sottopasso ferroviario di via Caduti della Libertà, il murales “Welc-Home” dedicato al tema dell’accoglienza e realizzato dall’artista Cristian Sonda, insieme agli alunni della scuola secondaria G. Rodari.

L’opera, realizzata nell’ambito delle iniziative di Festa Mondo, celebra il concetto di integrazione e racconta, all’interno di un percorso dal grande impatto visivo, l’ipotetico viaggio di un giovane migrante, un bambino che fugge dalla propria terra in guerra. Seguendo le rondini che migrano a nord, durante le lunghe peripezie, il bambino diventa uomo, supera le vicissitudini del viaggio fino ad attraversare il mare ed arrivare in una nuova terra da chiamare “casa mia”.

All’inaugurazione sono intervenuti il Sindaco, Tatiana Cocca, l’artista Cristian Sonda e alcuni ragazzi che hanno partecipato alla realizzazione del murales.

L’evento si è svolto in concomitanza con la manifestazione nazionale “Una maglietta per fermare l’emorragia di umanità”, ideata dall’associazione Libera per lanciare un appello alla solidarietà, con l’invito a indossare un indumento rosso come segno di vicinanza ai migranti morti in mare.