Controllo di vicinato, anche Bollate aderisce al progetto di sicurezza partecipata

Anche Bollate aderisce al controllo di vicinato promuovendo sul suo territorio il progetto di sicurezza partecipata. L’Amministrazione di Bollate ha detto sì al controllo di vicinato con una delibera approvata dalla Giunta lo scorso 15 maggio. 

“La collaborazione tra vicini è fondamentale – spiega l’Amministrazione – per far nascere un clima di sicurezza percepita da tutti i cittadini, ma soprattutto dalle fasce più deboli come anziani e bambini. Collaborare, condividere e aiutarsi, per vivere in un quartiere dove si percepisca davvero che tutti prestano attenzione vicendevole a cose e persone piccole attenzioni che trasformano i molti occhi che abitano i quartieri, in un vero deterrente per i malintenzionati che hanno in mente di compiere furti o altri illeciti come graffiti, truffe e vandalismi sui beni pubblici”. 

Il Controllo di vicinato è un programma di sicurezza partecipata che coinvolge i cittadini che, con poche attenzioni, la conoscenza e la reciproca solidarietà, aiuta tutti a vigilare sul territorio. 

Proprio la scorsa settimana la Prefettura ha dato il via libera al Controllo di Vicinato in numerosi comuni lombardi tra cui Arese e Senago.

LEGGI

Siglato il protocollo in Prefettura: ad Arese e Senago arriva il controllo del vicinato