IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

Progetto europeo per dare lavoro a 60 disoccupati bollatesi

 Nuove opportunità per 60 disoccupati da oltre 12 mesi del territorio, grazie al progetto europeo che vede coinvolte Italia, Spagna e Grecia. Si chiama “European journey to employability” ed è il progetto europeo transnazionale nato per favorire il rientro nel mercato del lavoro di persone disoccupate da oltre un anno. Il Comune di Bollate è partner italiano dell’iniziativa che vede coinvolte 9 realtà italiane, greche e spagnole impegnate in un viaggio comune verso l’occupazione.

Grazie al progetto saranno messi a disposizione 180 posti di lavoro, 60 per ogni Paese aderente, e 300 mila euro a Stato.

Il progetto prevede che ogni persona possa godere di un percorso individualizzato in 7 fasi. Si va dalla formazione al coaching, dall’implementazione delle proprie capacità e competenze alla reception, fino a imparare a valorizzare e spendere le competenze acquisite nel mondo del lavoro, anche attraverso stage in aziende o in Comune. Uno step prevede, inoltre, la ricerca del lavoro giorno per giorno; mentre l’ultima fase vede le aziende private coinvolte come partner per offrire corsi imprenditoriali di aiuto a chi è interessato ad aprire una propria attività.

Per l’Italia partecipa, come partner, il Comune di Bollate, insieme all’università telematica eCampus e alla Fondazione Brodolini (Fabriq). Bollate è stata individuata grazie alla una sua peculiarità organizzativa interna: la presenza di un Ufficio Europa Giovani che, oltre a svolgere attività di monitoraggio bandi, informazione e consulenza in ambito europeo, svolge anche mansioni informativo-consulenziali in campo lavorativo.

L’obiettivo del progetto è di incrementare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro nelle tre città di Larissa (Grecia), Alzira (Spagna) e Bollate aderenti al progetto, rafforzando l’economia locale anche con lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali

“Con l’adesione a questo progetto intendiamo dare una possibilità in più ai disoccupati a lungo termine del nostro territorio e rafforzare l’economia locale, grazie allo sviluppo di nuove attività imprenditoriali – dice l’Assessore alle Politiche del lavoro ed europee, Lucia Rocca”.

Con Fondazione Brodolini e eCampus, il Comune di Bollate lavorerà insieme al Comune di Alzira, l’Università di Valencia, il CEEI (Centro per il Lavoro di Valencia), per la Spagna; il Comune di Larissa, l’Università di Thessalia e Kainotomia, centro privato nazionale per il lavoro, per la Grecia.

Attualmente il progetto è in attesa dell’approvazione definitiva da parte della Commissione Europea che si esprimerà entro ottobre 2018.

TI POTREBBE INTERESSARE...

Crisi Superdì: lavoratori in corteo davanti alla v...  E’ scesa per le strade oggi pomeriggio, martedì, la protesta dei quasi mille lavoratori del gruppo Superdì, che attendono ormai da mesi di cono...
Varesina chiusa dalle 21 di stasera a Garbagnate M...  La strada ex statale Varesina rimarrà chiusa al traffico questa sera, venerdì 5 ottobre, e questa notte (tra venerdì 5 e sabato 6) a Garbagnate ...
Doppio scudetto per il Bollate Softball giovanile In attesa della semifinale scudetto per la Serie A1, che il Bollate disputerà questo fine settimana in casa contro il Forlì, la società del Bollate So...
Domani, sabato, il Festival della salute all’...  L’ospedale di Bollate domani, sabato 15 settembre, diventa sede di una festa aperta a tutti i cittadini, il Festival della salute. Sì, può sembr...
Aggressioni e minacce in ospedale; Superdì, riaper... La nuova edizione del Notiziario si apre questa settimana con notizie di aggressioni e minacce all’ospedale di Saronno, che creano apprensione a opera...
L'HAI TROVATO INTERESSANTE? CONDIVIDILO !
Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun finanziamento pubblico.
E’ disponibile in formato cartaceo, in circa 200 edicole a nord di Milano, in uscita ogni venerdì.
In formato digitale si può acquistare sul nostro store www.edicola.ilnotiziario.net dove è possibile anche sottoscrivere formule di abbonamento.
Per restare sempre aggiornato metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook