Paderno, fumo dalla cabina elettrica: blackout attorno al luna park

Festa rovinata e blackout a Paderno Dugnano attorno al luna park per la festa dell’Addolorata di Palazzolo Milanese. La causa sarebbe riconducibile a un principio di incendio all’interno della cabina elettrica di via Togliatti, a cui confluisce la rete di alimentazione delle giostre installate nella vicina piazza del mercato.

Nelle prime ore del pomeriggio di oggi dapprima si sono verificati cali di tensione, poi il fumo dalla cabina Enel ha dato conferma che c’era un sovraccarico in corso. Così attorno alle 16, gli stessi giostrai hanno allertato i Vigili del Fuoco e la Polizia Locale. Nel frattempo hanno bloccato le attrattive proprio nel momento di massima affluenza della festa. Le decine di giostre e autoscontri sono stati fermati nel malcontento dei tantissimi giovani e meno giovani in attesa di divertirsi.

Sul posto è arrivata a sirene spiegate una squadra dei Vigili del Fuoco che ha interrotto l’erogazione dell’energia elettrica a tutta la zona mettendo in sicurezza la cabina. Con loro anche una pattuglia della Polizia Locale che ha accertato il disguido predisponendo l’intervento dei tecnici di Enel che nei giorni scorsi avevano installato le utenze aggiuntive per il luna park. La squadra dovrà sostituire la parte di quadri elettrici e cavi danneggiati dal sovraccarico. Un’operazione che si concluderà solo all’inizio della serata.

Per le prossime ore sarà interrotta l’erogazione dell’energia elettrica alle utenze private di palazzi e villette attorno alla stazione ferroviaria di Palazzolo. Il blackout nello specifico interesserà le vie Togliatti, Annoni, Risorgimento e per la stazione. Nel frattempo anche le giostre resteranno ferme in attesa del ripristino della corrente, anche lo scorso anno per ragioni di sicurezza è stato chiuso il luna park proprio nelle ore clou della patronale.

LEGGI

Paderno, festa dell’Addolorata rovinata: stop alle giostre per ragioni di sicurezza

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.